Archivi categoria: Lettere sulla guerra

La convocazione

Cara Anna, mi sento un vigliacco a scriverti dalla stazione dei treni, mentre stai dormendo convinta che al tuo risveglio mi troverai ancora in casa. Credimi, non ho potuto fare altrimenti. Sapevamo che questo giorno sarebbe arrivato. Rintanarci nella sperduta … Continua a leggere

Pubblicato in Lettere sulla guerra | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento